Lolita Timofeeva

sito ufficiale

Biography

Lolita Timofeeva è nata a Riga (Lettonia). Ha cominciato il suo percorso formativo a Riga, all’Istituto Tecnico (indirizzo stilismo) proseguendo gli studi all’Accademia delle Belle Arti di Riga e completandoli all’Accademia del Design prima a Pietroburgo e poi a Mosca. Dal 1991 vive in Italia.

Dal 1993 l’artista lettone ha allestito numerose mostre personali e collettive in luoghi pubblici e gallerie private di città europee. E’ stata protagonista in musei come Museum Het Paleis (The Hague/Olanda), Museo Casal Solleric (Palma de Mallorca/Spagna), Foreign Art Museum (Riga/Lettonia), Museo Internazionale di Ceramica (Faenza/Italia) ecc..

Nel 1997 ha rappresentato la Lettonia con una mostra personale nella XLVII Biennale di Venezia.

Tra i critici e intellettuali che hanno scritto della sua arte figurano i nomi di: Janus, Giorgio di Genova, Pierre Restany, Mario Luzi (del quale ha illustrato una raccolta di versi), Antonio Paolucci, Bigas Luna, Marcel Paquet, Giorgio Celli, Lino Cavallari, Maurizio Vanni, Arturo Schwarz ed altri.

Le sue opere sono presenti nei musei e nelle collezioni privati di tutto il mondo, come Collezione Thyssen-Bornemisza (Madrid), Museo Casal Solleric (Palma de Mallorca), Museo Internazionale di Ceramica (Faenza), Foreign Art Museum (Riga/Latvia), Collezione Arturo Schwarz (Milano), Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, Fondazione La Verde La Malfa, ecc.

Lolita Timofeeva indaga la dimensione metafisica del mondo, la sua poetica appartiene all’ ambito dei simboli e degli archetipi. L’artista usa diversi mezzi per esprimersi come pittura e scultura, video ed installazione. Nel 2000 ha realizzato un film corto “Kamajuandon”.

Mostre Collettive                                                                                            Mostre Personali